Lo Splendore nei Capelli

Home/Blog/Lo Splendore nei Capelli

Lo Splendore nei Capelli

I capelli sono certamente i rivelatori più infallibili nel denunciare le effettive condizioni di salute dell’organismo di cui fanno parte, le sue abitudini e perfino la sua personalità. Simbolo di giovinezza, vitalità e libertà essi sono la spia anche dell’età. Ed è forse questo il motivo che spinge, più d’ogni altro, ciascuno di noi ad averne cura.

La cura

La cura dei capelli, infatti, è una delle principali preoccupazioni della persona che tiene al proprio aspetto. I capelli, sono la cornice del viso e possono modificarne i difetti, ammorbidirne i tratti troppo duri e addolcirne l’espressione; ma solo se in ordine e curati. Una capigliatura in ordine, però, è il risultato di cure costanti e trattamenti particolari atti a renderla sana e forte. Per raggiungere questo scopo è importante servirsi dei prodotti giusti, non aggressivi, bensì delicati: meglio se naturali.

Il decalogo dei Capelli:

  • Non trascurare l’igiene.

  • Non spazzolare troppo energicamente

  • Limitare le esposizioni al sole

  • Sciacquare i capelli dopo ogni bagno in mare.

  • Massaggiare regolarmente la cute

  • Seguire un alimentazione sana

  • Evitare le diete drastiche

  • Non eccedere con gli shampoo

  • Curare le piccole anomalie prima che diventino gravi

  • Limitare gli zuccheri e l’alcool

Oggi non mancano dei prodotti che promettono di fare miracoli per la salute dei capelli e molti di essi sono a base di composti chimici; ma sono solamente i prodotti vegetali a dare risultati certi senza dannose conseguenze. E sono proprio questi che, per la loro azione delicata, eppure duratura, vanno facendosi largo oggi nel campo della cosmesi eco-biologica.


Lo Shampoo

La salute dei capelli, viene assicurata, in primo luogo, da un igiene accurata. E la prima igiene non può essere garantita da un lavaggio; cioè, nel nostro caso da uno shampoo. Lo shampoo va fatto quando i capelli iniziano ad apparire pesanti e vanno perdendo la naturale lucentezza. Anche la scelta del tipo di shampoo più adatto è molto importante: che sia adatto al proprio capello e che sappia rispettarlo (se non curarlo) senza aggredirlo. Oggi le materie prime d’uno shampoo qualunque, non considerando la componente chimica, rimangono inalterate:

  • un po’ d’amido (preferibilmente di cocco), per ridimensionare la schiuma, dare corpo al preparato e veicolare degli altri ingredienti;

  • una sostanza sgrassante di natura strettamente vegetale;

  • un’essenza profumata;

  • una proteina;

  • una sostanza specifica (erba, fiori, germogli diversi);

  • un pizzico di sale

E anche per quanto riguarda la tecnica, non possiamo che ispirarci alle donne asiatiche dalle invidiabili chiome: dolci spazzolature e massaggio delicato.

Durante il lavaggio, non occorre strizzare o tirare i capelli (che, essendo bagnati, sono più vulnerabili) ma è essenziale massaggiare la cute là dove si deposita lo sporco e le cellule morte. I capelli vanno lavati con poco prodotto e sciacquandoli sotto un debole getto d’acqua tiepida, usando, piuttosto che la doccetta, una brocca da cui colare l’acqua. I capelli amano la delicatezza ( meglio evitare, perciò, di pettinarli bagnati) e i risultati di uno shampoo non potranno essere soddisfacenti se si ha l’abitudine di investire i capelli con getti d’acqua troppo violenti o troppo caldi; se non si ha avuto cura di sciogliere la giusta dose di prodotto in poca acqua tiepida; se non si completerà l’operazione con una sufficiente risciacquatura; se l’acqua usata sarà dura.

 

By | 2017-09-16T14:43:15+00:00 settembre 16th, 2017|Blog|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarvi che vi offriamo la migliore esperienza sul nostro sito web.